Il mare interno di Seto separa lo Shikoku dalla principale isola giapponese di Honshu, a cui si ha comunque facile accesso grazie a una serie di ponti pittoreschi. La regione è composta da 4 prefetture: Tokushima, Kagawa, Ehime e Kochi. Il clima temperato dello Shikoku lo rende ideale per coltivare vari frutti, tra cui l’agrume preferito dai giapponesi, lo yuzu.

Gli incredibili panorami e i paesaggi ricchi di salite e discese attirano gli appassionati di attività all’aperto, in particolare i ciclisti: per loro lo Shikoku è un vero e proprio paradiso, con i suoi centinaia di chilometri di strade adatte a essere percorse in bicicletta e i tratti fra le fermate di sosta che possono essere completati facilmente in un solo giorno.

Lo Shikoku è sempre stata una meta popolare anche tra gli escursionisti: sono infatti numerosi i turisti giapponesi che si recano in pellegrinaggio verso gli 88 templi buddisti zen disseminati sull’isola. Ci sono anche sentieri che si inoltrano nella natura selvaggia, dove lasciarsi sorprendere dalla bellezza di luoghi come la Gola di Oboke.

Tokushima è famosa per il suo Awa Odori Festival: un festival di danza tradizionale che si tiene in estate e attira migliaia di partecipanti e milioni di visitatori da tutto il paese. Questo evento è nato a Tokushima, ma è diventato popolare anche in altre città.

L’isola di Naoshima, al largo della costa di Kagawa, è famosa per i suoi musei e mostre d’arte, tra cui il lavoro dell’artista di fama mondiale Yayoi Kusama. In aggiunta, sull’isola si trovano due musei progettati dall’architetto Tadao Ando e ospiterà la mostra d’arte Triennale di Setouchi nel 2022.

La prefettura di Ehime incarna il ritmo di vita più tranquillo dello Shikoku e non c’è posto migliore per rilassarsi di Dogo Onsen. Conosciuto come il più antico bagno termale in Giappone, Dogo Onsen e l’area circostante hanno una sconcertante somiglianza con lo stabilimento termale nel film “La città incantata” dello Studio Ghibli.

La colorata Kochi incanta con le sue coste verde smeraldo, gli infiniti cieli blu e le foreste verde intenso. Non ha molti turisti, il che contribuisce al suo fascino. Tra le sue gemme annoveriamo la spiaggia incontaminata di Katsurahama, i torrenti di montagna cristallini della gola di Yasui e il maestoso castello di Kochi.

Con il suo clima mite tutto l’anno, Shikoku produce una grande varietà di cibi e bevande locali: dallo yuzu, come menzionato in precedenza, al manzo, maiale e pollo di Kochi, agli abbondanti frutti di mare, e infine, al sake puro e fresco per digerire al meglio il tutto.

Prefettura di Tokushima

 

 

Prefettura di Kagawa

 

 

Prefettura di Ehime

Prefettura di Kochi

 

 

Articoli recenti


Parlare di Halloween a Tokyo è raccontare due storie parallele che in comune hanno solo il nome. In un altro
Quando si pianifica il proprio viaggio in Giappone, spesso si costruisce il proprio itinerario attorno a luoghi turistici, musei e
Approfondire i diversi aspetti della cultura giapponese e migliorare il livello nello studio della lingua, direttamente dal proprio paese d'origine,
Se non avete trascorso gli ultimi cinque anni in un eremo, avrete sicuramente sentito parlare del film di animazione Your
I mercatini dell’usato non sono la prima cosa che viene in mente pensando al Giappone, ma visitarne uno durante il
I manga sono uno dei fenomeni culturali giapponesi più significativi, sia a livello nazionale che internazionale. Nel corso della storia
Mentre è in corso un dibattito sulla possibilità di introdurre passaporti vaccinali per il COVID-19, molte persone hanno iniziato a
La morte: un mistero ancora da risolvere. Un quesito senza risposta. Un nodo che tutte le culture cercano di sbrogliare.
Il monte Fuji (富士山, Fuji-san), la montagna più alta del Giappone (e probabilmente il suo simbolo più famoso), raggiunge i
Nel distretto di Higashiyama, la zona orientale di Kyoto, vi è un edificio colmo di cultura e antico di quasi 800