La regione del Kinki, conosciuta anche come Kansai, è una delle destinazioni più popolari del Giappone. Comprende la metropoli di Osaka in costante crescita e le due antiche capitali, Kyoto e Nara. Chi visita la regione include spesso tutte e tre nel proprio itinerario, in quanto comode da raggiungere data la loro vicinanza reciproca.

Osaka brulica di energia e viene considerata anche più vivace di Tokyo, per via del carattere socievole dei suoi abitanti. A differenza dello stereotipo secondo il quale i giapponesi sono delle persone molto riservate, infatti, la gente di Osaka è espansiva e chiassosa, il che rende la città un po’ più simile a quelle occidentali. Per godersi lo spirito di questa metropoli non c’è modo migliore se non quello di trovarsi in mezzo a una folla di appassionati di baseball che tifano per la squadra della loro città natale, gli Hanshin Tigers. Gli abitanti sono inoltre molto orgogliosi dei loro cibi, i più famosi dei quali sono l’okonomiyaki e i takoyaki, entrambi preparati alla maniera di Osaka.

A mezz’ora di treno a nord di Osaka, si trova la maestosa Kyoto, in netto contrasto con la sua vicina turbolenta. Questa ex capitale è considerata il cuore della cultura giapponese ed è stata infatti la culla di molte importanti tradizioni e arti nipponiche. Santuari e templi storici punteggiano la valle di Kyoto, tra cui il famoso santuario Fushimi Inari e il tempio Kiyomizudera. Il distretto di Gion è ricco di ristoranti e case da tè, dove le geisha e le maiko di Kyoto intrattengono gli ospiti. Se sei abbastanza fortunato da vederne una, ti chiediamo per favore di trattenere l’entusiasmo e di non inseguirle o intralciare mentre si recano al loro prossimo appuntamento.

Kyoto è una città classica e lo stesso vale per il settore culinario. Famosissimo è il Kaiseki ryori, un tipo di cucina che consiste in meravigliosi pasti preparati con ingredienti freschi di stagione e serviti in minuscole portate esteticamente perfette. In quanto città internazionale, Kyoto ospita cucine provenienti da tutto il mondo, ma la sua specialità sono sicuramente i piatti tipici giapponesi.

La vicina Nara è stata a lungo relegata allo status di gita giornaliera dai visitatori provenienti da Kyoto e Osaka, cosa che non rende per nulla giustizia a questa bella città né ai suoi dintorni. La maggior parte delle persone si dirige, per l’appunto, verso il Tempio Todaiji, patrimonio umanitario dell’UNESCO, e il vicino Parco di Nara, noto per gli oltre 1.000 cervi che vagano liberamente e a cui si può dar da mangiare del cibo apposito venduto sul posto. Ma Nara ha una storia come antica capitale del Giappone antecedente anche a Kyoto e comprende molti templi e santuari presenti da oltre mille anni. La prefettura conta anche vaste aree di paesaggi naturali incontaminati, inclusa la migliore postazione per osservare i fiori di ciliegio in tutto il Giappone, il Monte Yoshino.

Prefettura di Hyogo

 

 

Prefettura di Kyoto

 

 

Prefettura di Nara

Prefettura di Osaka

 

 

Prefettura di Shiga

 

 

Prefettura di Wakayama

 

 

Our Recent Articles


Disclaimer: noi di Voyapon facciamo del nostro meglio per fornirvi informazioni il più possibile aggiornate riguardo alle norme previste per
All’inizio di ottobre, è stata annunciata una partnership creativa tra Universal Studios Japan e The Pokémon Company "per esplorare insieme
Così avete deciso, forse per studio o forse per lavoro, di fare il grande passo e trasferirvi in Giappone. Se
Se siete a Tokyo nel periodo di Capodanno, fate un salto a Oji. Oji è il magico quartiere delle volpi
In moltissime culture, i defunti rivestono un ruolo di grande rilevanza. E il Giappone non fa eccezione: la morte è
Il cambio di stagione in Giappone non si percepisce solo nella differenza di temperatura o da quanti strati si indossano
Quanti franchise di videogiochi hanno al loro attivo campionati internazionali in tutto il mondo? Quanti organizzano parate annuali con protagonisti
Il curry è uno dei cibi più popolari in Giappone. Ma non si tratta di un curry qualunque: è curry
Autunno in Hokkaido? Perché no?! Il primo posto in cui il kōyō (紅葉, la variazione autunnale del colore delle foglie)
Quando si parla di Kumamoto, il primo “personaggio” a cui si pensa è Kumamon, il pacioso orso nero, mascotte della