fbpx Skip to main content

È giunto il momento: i ciliegi in fiore a Tokyo sono all’apice della loro bellezza! Ma dove, esattamente, si può godere al meglio di questo splendore bianco e rosa? È una domanda che mi sono posta spesso. Per questo motivo ho deciso di esplorare Tokyo alla ricerca dei luoghi più belli per ammirare i sakura!

Probabilmente ti chiederai come mai la stagione dello hanami (letteralmente “guardare i fiori”) in Giappone sia così speciale. Il fiore di ciliegio (sakura 桜 in giapponese) è probabilmente uno dei simboli più importanti della cultura giapponese. Sinonimo di bellezza e fugacità, questo piccolo fiore non solo segna l’inizio della primavera, ma è anche simbolo dell’impermanenza della vita, uno degli insegnamenti del buddismo.

Non sorprende quindi che la stagione di fioritura dei ciliegi abbia un suo posto nel calendario ufficiale giapponese. Con settimane di anticipo vengono fatte previsioni su quando aspettarsi i primi boccioli e le date esatte possono variare di alcuni giorni di anno in anno.

L’Inizio della Stagione dei Ciliegi in Fiore a Tokyo – Hanami al Santuario Yasukuni

Ma quand’è esattamente l’inizio ufficiale della stagione di fioritura dei ciliegi? La data ufficiale a Tokyo corrisponde al momento in cui sbocciano i primi sakura al Santuario Yasukuni.

Questo motivo mi è bastato per decidere di visitarlo. Mentre mi dirigevo verso il Santuario, percorrendo il viale Uchibori-dori, fiancheggiato su entrambi i lati da alberi di ciliegio, non ho potuto fare a meno di fermarmi a fotografare i fiori bianchi e rosa. Dopotutto, nessuno riesce a resistere al fascino dei sakura!

Arrivata al Santuario Yasukuni, ho lasciato la mia bicicletta nell’apposito parcheggio e mi sono immersa nella folla: era pieno di persone che andavano nella mia stessa direzione.

Nonostante il trambusto che mi circondava, la vista dei candidi ciliegi che crescevano sul terreno del santuario mi ha colto totalmente alla sprovvista, tanto da farmi dimenticare di tutte le persone intorno a me. Finalmente, ero anch’io in grado di comprendere l’effetto che i fiori di ciliegio hanno sull’intera nazione: è uno spettacolo mozzafiato. Lì ho anche scoperto gli alberi scelti dalla Japan Meteorological Agency per segnare l’inizio della stagione di fioritura. Non potevo cominciare il mio tour hanami di Tokyo in modo migliore!

I ciliegi utilizzati dall’Agenzia Meteorologica Giapponese per determinare l’inizio della stagione di fioritura.

Ciliegi in Fiore Intorno al Palazzo Imperiale

Il parco del Palazzo Imperiale dista meno di cinque minuti in bicicletta dal Santuario Yasukuni. La folla mi ha accompagnata anche in questa seconda tappa.

Se ti trovi da queste parti, cogli l’occasione per passeggiare lungo l’intero parco del Palazzo Imperiale: ne vale la pena! In particolare, mi hanno affascinata gli alberi di ciliegio in fiore davanti al Teatro Nazionale. A differenza di molte altre zone, questa non era troppo affollata: un’ottima occasione per scattare delle belle foto con i ciliegi sullo sfondo.

Un Giro in Barca al Parco Chidorigafuchi

Un momento clou del tour è quello al Parco Chidorigafuchi, dove si possono ammirare i fiori non solo camminando lungo una passeggiata di 700 metri, ma anche dall’acqua! Un giro in barca sul fossato imperiale, fiancheggiato su entrambi i lati da ciliegi in fiore, è infatti un’esperienza da non perdere.

Il giro in barca di 30 minuti costa 800 yen. Tuttavia, durante il picco della stagione di fioritura, i tempi di attesa in coda sono di 30 o 40 minuti, perché questi tour hanno molto successo sia tra la gente del posto che tra i turisti.

Parco di Hibiya – Un’Oasi nella Città Metropolitana di Tokyo

Se mi chiedessero qual è il mio posto preferito per lo hanami, la mia risposta sarebbe – senza ombra di dubbio – il Parco di Hibiya. Non solo questo parco è nel cuore di Tokyo, vicino al Palazzo Imperiale, ma ospita anche numerosi eventi stagionali.

A differenza di altri parchi, qui non troverai una moltitudine di alberi di ciliegio, ma potrai goderti un momento di tranquillità al laghetto Shinkei, sul retro del parco. La festa dei ciliegi, invece, ha luogo intorno alla fontana principale del parco. Ho visitato il Parco di Hibiya al mattino e c’ero praticamente solo io: ho potuto ammirare i sakura in pace e scattare alcune foto degli animali e della natura.

Hanami al Parco di Ueno – Una Gita Per Tutta la Famiglia

Il parco di Ueno è uno dei luoghi più frequentati per fare hanami a Tokyo, ma è anche una perfetta meta per le famiglie. Qui, oltre ad ammirare una bella varietà di ciliegi, se viaggi con dei bambini puoi anche fare una deviazione allo zoo di Ueno. Non te ne pentirai!
Una piccola nota: cerca di visitare lo zoo durante la settimana, altrimenti troverai tempi di attesa abbastanza lunghi alla biglietteria.

Un altro motivo per cui il parco di Ueno è così speciale è il laghetto di Shinobazu, al centro del quale si trova il tempio di Bentendo. Intorno al laghetto mi sono imbattuta in bancarelle di cibo che offrivano di tutto, da yakisoba a okonomiyaki: niente di meglio di una breve pausa pranzo vicino all’acqua!

Con un po’ di fortuna, non solo potrai goderti i sakura e la natura, ma potrai anche trovare uno o due artisti che disegnano i fiori di ciliegio in riva al lago.

Hanami al Parco di Kiba – Una Zona Meno Conosciuta

La mia tappa successiva è stata il parco di Kiba, nel distretto di Koto. Questo parco è una delle location per hanami meno conosciute, il che lo rende ancora più speciale.

Come la gente del posto, io e i miei amici abbiamo tenuto la nostra piccola festa hanami in uno dei tanto ambiti posti per picnic sotto i ciliegi in fiore. Circondati da famiglie e senza la folla di persone che si trova, per esempio, al Parco di Ueno, questo è il posto perfetto per passare un pomeriggio tranquillo prima di rientrare a casa.

Sulla via del ritorno, cogli anche l’occasione per fare una breve deviazione lungo il fiume Oyokogawa: una vista assolutamente da non perdere!

Cammina sotto i fiori di ciliegio fino alla stazione di Monzen-Nakacho, da dove puoi tornare alla stazione di Tokyo.

Roppongi Ark Hills – Un Bianco Tunnel di Sakura

La giornata stava lentamente volgendo al termine: ho deciso perciò di concludere il mio tour dei ciliegi in fiore a Tokyo in un posto molto speciale. L’Ark Hills di Roppongi è stata la mia ultima tappa per questa giornata e, non appena uscita dalla stazione di Roppongi-Itchome, sono stata immediatamente accolta da fiori bianchi che ricoprono la strada come un’arcata.

Sakura bianchi a Roppongi

A dir la verità, mi aspettavo una grande folla in questo posto, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa: a parte qualche coppia alla ricerca di un’atmosfera romantica, ero praticamente da sola e mi sono goduta in tutta tranquillità questo tunnel bianco di sakura. La vista dei fiori di ciliegio in mezzo ai numerosi grattacieli ti invita a sognare a occhi aperti, trasportandoti in un altro mondo come per magia!

Tradotto da Chiara Campanile

Yvonne

Yvonne

Sono una ragazza tedesca, che ha trovato la sua seconda casa in Giappone. Dal 2012 ho viaggiato almeno una volta all'anno in Giappone, prima di trasferirmi a Tokyo nel 2017 come exchange student. Nel 2019, dopo qualche mese in Germania, sono finita di nuovo a Tokyo e ora sono pronta per raccontarvi di più su questo incredibile Paese ricco di tradizione! :)

Rispondi


X