fbpx Skip to main content

Viaggiare, esplorare e mangiare in Giappone non è sempre una sfida semplice da affrontare, specialmente se non capisci il giapponese. Ma discutere sui menù e mangiare cibo vegano o vegetariano può essere ancora più difficile. Ma niente paura! Questi 12 consigli faranno scoprire a chi non mangia carne un mondo fatto di delizie per tutti i gusti! I vegetariani avranno sicuramente vita più facile rispetto ai più rigorosi vegani, ma negli ultimi anni, quantomeno nelle grandi città, anche i ristoranti e i piatti vegani stanno diventando più comuni e variegati.

Pasto vegano in un tempio buddista giapponese
Pasto vegano in un tempio buddista giapponese. / Foto: Joachim

Consigli per Viaggiatori Vegetariani e Vegani 

*Prima di iniziare ci tengo a fare una precisazione: un paio di volte nell’articolo suggerisco di andare nei konbini (minimarket): l’idea può non sembrare allettante, ma credetemi, in Giappone sono completamente diversi da negozi simili nel resto del mondo.

1. C’è un’App Apposita! 

Se già non lo sai, Happy Cow è il tuo migliore amico quando si tratta di trovare cibo vegano o vegetariano durante i tuoi viaggi. Visita la pagina di Happy Cow e scarica l’app.

Sito web Happy Cow: mappa dei ristoranti vegani e vegetariani del Giappone centrale

2. Espressioni Utili  

Molto utili sono le flash card stampabili per vegani e vegetariani create dal gentilissimo staff di Just Hungry. Contengono espressioni sia in giapponese che in inglese, fatte apposta per aiutare i viaggiatori che non mangiano carne o prodotti di origine animale. (Se possibile stampale prima di partire)

Esempio di flash card inglese/giapponese per vegani in Giappone

3. Attenzione al Dashi!

Se sei un vegetariano che non mangia pesce, devi prestare ancora più attenzione. Moltissimi piatti, salse e zuppe – senza carne o frutti di mare visibili – vengono preparati con una base di brodo di pesce nota come dashi (出汁). Solo perché qualcosa contiene solo verdure, non significa che non possa essere stata cotta a fuoco lento nel dashi. In Giappone bisogna usare la massima cautela quando si tratta di zuppe e salse.

4. Ristoranti Indiani 

Il cibo indiano è molto popolare in Giappone. Ho trovato ristoranti indiani anche in città più piccole di tutto il Paese e, come saprai, il cibo indiano presenta molti piatti senza carne, pesce o altri prodotti animali. Inoltre, in Giappone la qualità dei ristoranti indiani è piuttosto alta, quindi spesso troverai del cibo davvero squisito!

5. Comunità Online e Meetup

Uno dei modi migliori per ottenere informazioni è tramite le comunità online giapponesi. Su Meetup.com c’è un fantastico gruppo vegano con oltre 8.000 membri al quale puoi unirti: così potrai partecipare a eventi mentre sei in zona o porre domande sulla pagina di discussione del gruppo. Qui tutti mettono a disposizione informazioni e novità riguardanti i posti migliori in cui mangiare, come ordinare e a cosa fare attenzione.

Screenshot della pagina Meetup per vegani a Tokyo

6. Kaiten-zushi

Questi simpatici ristoranti di sushi, noti come kaiten-zushi (回転ずし) sono perfetti per i viaggiatori vegetariani. Se pensi che la parola “sushi” equivalga a “pesce”, sappi che non è così: in un ristorante di sushi si possono trovare vari tipi di piatti vegetariani, inclusi alcuni contorni e dessert. Alcuni esempi di sushi vegetariani sono gli hosomaki di cetriolo (kappa-maki かっぱ巻き), il sushi di verdure in salamoia, il sushi con la frittata d’uovo (tamagoyaki 卵焼き), il sushi con mais e maionese e l’inarizushi, un tipo di sushi leggermente dolce fatto con tofu fritto marinato in salsa mirin. La cosa migliore del kaiten-zushi è che puoi scegliere il cibo mentre ti passa davanti su un nastro trasportatore, così assaggerai solo quello che ti va! E non dovrai porti il problema di dedurre dal menù cosa puoi o non puoi ordinare.

Ancora una volta, tieni a mente che il dashi può essere presente in alcuni piatti e persino nella salsa di soia, quindi dovrai stare sempre molto attento. Esiste anche un dashi a base di alghe chiamato konbudashi (昆布だし), che è privo di pesce per i vegani e per i vegetariani più rigorosi.

Interno di un ristorante kaiten-zushi, con nastro trasportatore e clienti seduti al bancone

7. Tofu, Onigiri e Tanti Contorni Gustosi

Parlando di contorni, nella maggior parte dei konbini (コンビニ) e nei pub giapponesi (izakaya 居酒屋) si possono trovare gustosi piatti a base di tofu, insalate, mais arrostito, verdure in salamoia e molto altro ancora. Se ti limiti alla sezione dei contorni del menù, abbinando 4-5 piccoli piatti come fossero delle tapas puoi ottenere un pasto completo ed economico. È possibile anche trovare ristoranti e negozi specializzati dove i piatti sono realizzati con una grande varietà di tipi di tofu, preparati in centinaia di stili diversi. Ume no Hana è una delle più famose catene di ristoranti di questo genere, con oltre 11 sedi nella sola Tokyo!

Confezioni di tofu di vario tipo, adatto per vegetariani e vegani

8. Le Panetterie e l’Ossessione Giapponese per l’Insalata di Uova

Per i vegetariani che non hanno problemi a mangiare le uova, ci sono un sacco di gustose panetterie in tutto il Giappone che servono pane salato e dolce e altri prodotti da forno. Per un pranzo veloce senza carne, sono molto consigliati i sandwich con l’insalata di uova, soffici e deliziosi. I giapponesi hanno un debole per l’insalata di uova, per cui puoi trovarli ovunque dall’Hokkaido nell’estremo nord a Okinawa nell’estremo sud. Alcuni sono fatti con la sola insalata di uova, mentre altri contengono anche pomodori freschi.

9. Zuppa di Miso, Quella Vera e Quella Istantanea

Fate attenzione alla zuppa di miso (misoshiru 味噌汁). Il miso in sé è adatto ai vegani, ma la zuppa viene quasi sempre preparata con dashi a base di pesce. In alcuni casi può anche contenere frutti di mare (per esempio le vongole nell’asari misoshiru o nello shijimi misoshiru) o addirittura carne (come nel tonjiru). Esistono delle alternative vegan-friendly, fatte con alghe konbu o funghi shiitake, ma sono meno comuni. Da evitare anche il miso istantaneo, che è quasi sempre fatto con il dashi.

10. Kushikatsu

I kushikatsu sono cibi fritti serviti su bastoncini come gli yakitori. Ma a differenza di questi ultimi, molti kushikatsu sono di verdure: cipolla, patata dolce, radice di loto e peperone sono le più comuni. Per i tipi più avventurosi, ci sono anche noci di ginkgo, zenzero sottaceto e germogli di bambù. Alcuni ristoranti ti permettono persino di friggere il kushikatsu al tuo tavolo! Tieni a mente che l’impasto è solitamente fatto con l’uovo.

11. Trova Ristoranti Vegetariani su Bento.com

Un altro sito utile, oltre a Happy Cow, è la guida dei ristoranti locali Bento.com. Con oltre 25 anni di esperienza online, questo sito offre un elenco esaustivo di ristoranti in varie parti del Giappone e permette di applicare dei filtri per le ricerche di locali vegetariani o vegani.

Screenshot della pagina principale di bento.com per mangiare vegetariano e vegano in Giappone

12. Mangia in un Tempio

Edificio in un tempio buddista giapponese

Il mio ultimo consiglio: per un fantastico pasto giapponese vegetariano perché non provare a soggiornare in un tempio? I buddisti devoti non mangiano carne e molti templi offrono anche vitto e alloggio, servendo piatti sorprendenti. Il sito Temple Lodging in Japan è un’ottima risorsa per scegliere e organizzare un soggiorno nelle foresterie dei templi, dette shukubō, in varie regioni del paese.

Pasto vegetariano servito nello shukubo di un tempio sul Monte Daisen
Cena in uno shukubo sul Monte Daisen, foto di Marion Pont.

Dove mangiare vegetariano e vegano a Tokyo

Come piccolo bonus per chi visiterà Tokyo, ecco i miei 5 ristoranti vegetariani preferiti della capitale:

  1. Citron: un posto relativamente nuovo con molti prodotti da forno vegetariani e vegani e insalate.
  2. The Pink Cow: vegetariano con molte scelte nel menù.
  3. Eat More Greens: prodotti vegetariani, vegani e senza glutine. Ottimo per pranzi a base di curry e pasta e un menù per la cena notevolmente ampliato.
  4. Nagamine: cena meravigliosa servita in stile tradizionale kaiseki
  5. Crayon House: sono presenti due ristoranti vegetariani e biologici nel seminterrato, uno in stile giapponese e uno francese. (Hanno anche un ottimo locale ad Osaka)

Viaggiare in Giappone e mangiare vegetariano e vegano non solo è possibile, ma può anche rivelarsi un’avventura culinaria super divertente!

Tradotto da Chiara Campanile

Lauren Shannon

Lauren Shannon

Originaria della costa Est degli USA, vivo in Giappone ormai da tanti anni. Amo l'arte, il design, i libri, la scrittura, il cibo, il cinema e sono un po' fissata con la cartoleria! Mi piace raccontare belle storie e ascoltarle. Ogni giorno può essere un'avventura se sei curioso e hai una mentalità aperta.

Rispondi


X