fbpx Skip to main content

Nel pianificare i nostri viaggi post-pandemia, la salute e la sicurezza personali fanno parte delle nostre priorità principali. Il clima subtropicale di Okinawa rende l’arcipelago il luogo ideale per una rilassante “workation” in qualsiasi periodo dell’anno. Soggiornare in una villa appartata ti permetterà infatti sia di trovare la giusta concentrazione per lavorare sia di rilassarti insieme alla tua famiglia. Nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, avrai l’opportunità di praticare attività all’aperto come il trekking nella foresta, l’esplorazione delle rovine di antichi castelli o il ciclismo lungo le tranquille strade costiere nel nord di Okinawa.

Lavorare Tranquillamente da Remoto in una Villa Privata

Per chi cerca uno spazio di lavoro sicuro e produttivo, Okinawa mette a disposizione una vasta gamma di alloggi privati in luoghi appartati: qui è possibile allestire un proprio “ufficio” e lavorare in smart working rimanendo in contatto con la natura.

Una villa privata per il tuo smart working produttivo a Okinawa. | Fotos di SHINMINKA Villa

Da Shinminka Villa, sulla penisola di Motobu, è possibile affittare un’intera villa con giardino privato e circondato da alberi. Ogni villa è interamente arredata e dispone di una lussuosa cucina e persino di un barbecue all’aperto. Potrai così acquistare prodotti freschi nei mercati del posto e assaporare un ritmo di vita più lento, in contatto con la comunità locale. Gli edifici in legno di nuova costruzione si ispirano alle tradizionali case rurali minka di Okinawa, ma con un’architettura più contemporanea. Le pareti esterne sono infatti completamente trasparenti, offrendo così una vista a 360 gradi del paesaggio circostante e, per estensione, un contatto diretto con l’ambiente naturale.

Esplora la Ricca Cultura Ryukyu a Nakijin

Le rovine del castello di Nakijin di fine XIII secolo sono uno dei nove Siti di Gusuku e Proprietà Correlate nel regno di Ryukyu, designati collettivamente come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO in quanto rappresentano ben cinquecento anni di cultura e storia ryukyuani.

Escursioni tra le rovine del castello di Nakijin. | Foto di OCVB

L’estesa fortezza del castello di Nakijin è un ottimo esempio di Nozura-zumi, un‘antica tecnica di costruzione in cui le rocce vengono impilate seguendo la loro forma naturale, con lo scopo di realizzare mura forti e resistenti. Ci vuole circa mezza giornata per esplorare le rovine: camminando tra quel che rimane delle pareti ondulate, potrai ammirare le ampie vedute della foresta circostante e del mare, immergendoti nella profonda storia della cultura Ryukyu.

Escursione tra le Foreste Primordiali di Yanbaru

Il parco nazionale di Yanbaru, con i suoi 13.600 ettari, è l’ideale per svolgere attività all’aperto in rispetto del distanziamento sociale, il tutto completamente circondati dalla natura. Quest’area si trova nella zona montuosa del nord di Okinawa, che abbonda di foreste primordiali e di rara fauna endemica. Tra la sua flora subtropicale troviamo felci e orchidee epifite, cicadofite primitive, alberi di banyan giganti, i sempreverdi itajii e, sul Monte Ibudake, il famoso e maestoso albero urajirogashi di Okinawa. Le specie di fauna locale includono il caratteristico uccello Yanbaru Kuina (rallo di Okinawa), il picchio e il pettirosso di Okinawa, il ratto a pelo lungo e la tartaruga foglia di Ryukyu.

Fai un’escursione fino alle foreste nebulose sul monte Yonahadake e ammira la vista spettacolare dalle scogliere calcaree che si affacciano sulla baia di Shioya, oppure segui il suggestivo sentiero che conduce alle cascate Hiji Otaki, a 26 metri di dislivello.

Scopri la Romantica Isola di Kouri

Se preferisci limitare l’interazione con gli altri durante il viaggio, prendi in considerazione l’idea di noleggiare una bicicletta a Nago e fare un bel giro rinfrescante lungo la costa. L’isola di Kouri è una destinazione molto gettonata tra le coppie di innamorati, attirati da una particolare struttura di coralli a forma di cuore, ambientazione per altro di una leggenda locale che ricorda la storia di Adamo ed Eva. Partendo da Nago, dovrai prendere la strada 58 per l’isola di Yagaji e proseguire fino al ponte Kouri. Lungo tutta la traversata di 1.960 metri, potrai assaporare ogni minuto della fantastica vista sulle limpide acque turchesi. Ti attende poi un tour della costa con viste affascinanti sul mare, lungo gli 8 chilometri di circonferenza dell’isola di Kouri.

La fantastica vista che si può ammirare andando verso l’isola di Kouri, a Okinawa. | Foto di OCVB

Prima di partire, controlla sempre le ultime avvertenze del governo sulla tua destinazione.

In qualunque modo tu scelga di viaggiare attraverso le isole, tieni presente che il Nord di Okinawa è una regione meno popolata e più incontaminata. Con la sua grande varietà di alloggi appartati e attività sicure, è l’ideale per lavorare da remoto in tranquillità e insieme gustarsi una splendida vacanza.

Per saperne di più

This image has an empty alt attribute; its file name is link.png

Tradotto da Chiara Campanile

Cherise

Cherise

Originaria di San Francisco, ora vivo a Tokyo. Se posso, cerco di viaggiare in bicicletta, treno o nave, sempre alla ricerca di ecosistemi invisibili, storie non ancora raccontate ed eroi(ne) sconosciuti per un futuro più ecologico.

Rispondi


X